Come rettificare le registrazioni a giornale per le note da ricevere e gli interessi

Se la tua azienda concede credito ai propri clienti, l'addebito e la riscossione degli interessi rientrano nei tuoi diritti. La maggior parte delle aziende con crediti verso clienti non addebita interessi a meno che il pagamento non sia realmente in ritardo, ad esempio 90 giorni o più scaduti. Tuttavia, nel caso di una nota da pagare, la riscossione degli interessi sull'importo finanziato ha senso perché potrebbe essere una fetta piuttosto consistente di entrate che accetti di raccogliere in un periodo di tempo. Quindi, se vendi $ 5.000 in mobili e accetti di ottenere $ 500 al mese per 10 mesi, addebitare un po' di più per la comodità non è irragionevole. Ma quando si sceglie di farlo, si creano situazioni finanziarie che richiedono registrazioni a giornale specifiche, inclusa la rettifica delle registrazioni.

Account coinvolti nell'offerta di credito

Quando un'azienda consente ai clienti di pagare a rate per acquisti più grandi per un periodo di tempo, l'azienda offre un'estensione del credito. In cambio, l'azienda addebita una commissione per il finanziamento, chiamata interesse. La contabilizzazione di queste transazioni coinvolge diversi conti.:

  • Crediti note: questo è il conto in cui viene registrata la transazione iniziale e in cui vengono registrate le transazioni di pagamento.

  • Interessi da ricevere: questo è l'importo del reddito che guadagnerai dagli interessi.

  • Entrate da interessi: l'importo degli interessi già maturati.

Nel caso in cui non fosse chiaro, gli interessi guadagnati dalla vendita di articoli acquistati in acconto sono entrate.

Registrazione della registrazione prima nota nota da ricevere

Nella contabilità per competenza, le vendite vengono registrate nel momento in cui vengono effettuate, indipendentemente dal metodo di pagamento. Pertanto, la prima registrazione prima nota per la vendita dei suddetti mobili è un addebito su Note Crediti e un credito su Vendite. Ciò dimostra che la vendita è avvenuta e l'importo che viene finanziato.

Calcola l'importo degli interessi

Per registrare le entrate da interessi, è necessario calcolare l'importo degli interessi che possono essere guadagnati. Rimanendo sui mobili, diciamo che il tasso di interesse è del 10 percento. Per determinare l'importo degli interessi, moltiplicare l'importo totale della banconota da ricevere per il 10 percento (5000 x 10% = $ 500). Per registrare gli interessi guadagnati durante il periodo contabile, è necessario calcolare anche gli interessi guadagnati giornalmente. Per fare ciò, dividi l'importo totale degli interessi per 365 ($ 500/365 = $ 1,369). Ora che conosci l'importo degli interessi giornalieri, conta il numero totale di giorni in cui le note da ricevere sono esistite durante il periodo contabile. Se il conto è stato aperto il 5 del mese e il mese ha 30 giorni, ci sono 25 giorni di interesse che devono essere contabilizzati. Venticinque giorni moltiplicati per l'importo giornaliero di $ 1,37 equivale a $ 34,25.

Registrazione della registrazione prima nota degli interessi attivi

Ora che hai calcolato l'ammontare delle entrate da interessi guadagnate, è il momento di inserire la registrazione a giornale. Un addebito su interessi attivi e un credito su Interessi attivi riflette che hai ricevuto reddito tramite interessi o nell'ultimo periodo contabile. In futuro, calcolerai il ricavo per interessi nello stesso modo e effettuerai le registrazioni di rettifica fino alla data di scadenza di una nota da ricevere, che viene determinata all'apertura del conto clienti.

Sapere che è possibile riscuotere entrate da interessi sulle note da ricevere è solo metà della battaglia; è necessario sapere come calcolare e registrare correttamente i guadagni, se si vogliono mantenere i propri dati finanziari. Avere un'immagine chiara e accurata dello stato finanziario della tua azienda sarà utile se scegli di perseguire finanziamenti esterni o hai bisogno di prendere importanti decisioni aziendali in futuro.