Metodo del costo e metodo dell'equità

Se la tua azienda investe in un'altra società, sia per formare un'alleanza commerciale o semplicemente per realizzare un profitto, quell'investimento deve essere contabilizzato nel tuo bilancio. Le regole contabili dettano il metodo da utilizzare per segnalare l'investimento. Il metodo del costo e il metodo del patrimonio netto si applicano quando la tua partecipazione nell'altra società è inferiore a una partecipazione di controllo.

Livello di influenza

Il metodo che un'azienda deve utilizzare per rendere conto di una partecipazione inferiore al controllo in un'altra attività dipende da quanta parte possiede quell'altra attività. Se la quota è inferiore al 20%, i principi contabili generalmente accettati lo definiscono come un investimento "passivo", il che significa che non è abbastanza grande da esercitare una grande influenza sulle politiche e sulla direzione dell'azienda. Gli investimenti passivi devono essere contabilizzati con il metodo del costo o con il metodo del valore equo.

Se la quota è almeno del 20 percento ma inferiore a quella di controllo, allora è considerato un investimento con "influenza significativa". Le partecipazioni ad influenza notevole devono essere contabilizzate con il metodo del patrimonio netto.

Registrazione dell'investimento

Sia con il metodo del costo che con il metodo del patrimonio netto, inserisci il tuo investimento nell'altra società nel tuo bilancio come un'attività pari al valore di quanto hai pagato per acquisire l'investimento. Poiché gli investimenti interaziendali in genere comportano il possesso di azioni, il valore dell'investimento viene elencato come il prezzo pagato per le azioni. Una volta che l'investimento è in bilancio, tuttavia, i metodi del costo e del patrimonio netto divergono sostanzialmente.

Metodo di contabilizzazione dei costi

La contabilità per gli investimenti passivi dipende da ciò che la tua azienda prevede di fare con le azioni che possiede nell'altra attività. Se prevedi di mantenere quel titolo a tempo indeterminato, la tua azienda deve utilizzare il metodo del costo. Con il metodo del costo, l'investimento rimane in bilancio al suo costo originario. Se ricevi dividendi dall'investimento, tali dividendi vengono trattati come entrate.

Se, tuttavia, la tua azienda prevede di vendere le azioni, o almeno di renderle disponibili per la vendita al giusto prezzo, allora dovresti utilizzare il metodo di contabilizzazione del fair value - chiamato anche metodo di mercato - piuttosto che il metodo del costo. In poche parole, il metodo del valore equo richiede di rettificare periodicamente il valore di bilancio dell'investimento per riflettere le variazioni del valore di mercato del titolo.

Rettifiche al metodo del patrimonio netto

Con il metodo del patrimonio netto, il valore di bilancio della partecipazione varia in funzione dell'utile netto (l'utile) della società “posseduta”. Supponiamo che la tua azienda possieda il 30 percento di un'azienda e che l'azienda riporti un reddito netto di $ 100.000. Aumenteresti il ​​valore di bilancio del tuo investimento di $ 30.000 - il 30 percento di $ 100.000 - e riporterai il guadagno come entrate sul tuo conto economico. Se l'impresa avesse una perdita netta, diminuiresti il ​​valore dell'investimento della tua quota di perdita e segnaleresti il ​​calo come una spesa.

Infine, i dividendi delle azioni sono considerati un ritorno del capitale investito, non un reddito. Diminuiresti il ​​valore dell'investimento dell'importo di eventuali dividendi ricevuti.