Vantaggi e svantaggi della coesione e della produttività del gruppo

Pensa al liceo. Atleti, nerd, discoteche teatrali e, sì, ragazze cattive - ogni cricca con la propria uniforme, le proprie espressioni e ciò che i sociologi chiamano "indicatori di identità culturale". L'appartenenza ha dei privilegi, come era lo slogan per American Express negli spot televisivi che andavano dalla fine degli anni '70 agli anni '80. Tuttavia, siediti al tavolo sbagliato nella mensa della scuola e immediatamente capisci il lato negativo della coesione del gruppo. Anche nella vita adulta, la coesione di gruppo presenta vantaggi e svantaggi.

Il vantaggio della produttività

Gli studi sulla coesione di gruppo concludono generalmente che la coesione può contribuire ad aumentare la produttività perché i membri di gruppi coesivi:

  • sperimentare livelli di stress inferiori

  • hanno tassi di assenteismo inferiori
  • hanno tassi di turnover più bassi
  • provare una maggiore soddisfazione lavorativa e
  • avere risultati di produttività individuale più coerenti all'interno del gruppo

Questi stessi studi, tuttavia, mostrano anche che la produttività di un particolare gruppo dipende anche dagli obiettivi prestazionali concordati. I sociologi assegnano i risultati di produttività più elevati a gruppi con elevata produttività e norme elevate. D'altra parte - per dirla in termini quotidiani - se metti insieme un gruppo di fannulloni, l'output di produttività "tenderà a cadere nel range da basso a moderato". Per non dire altro...

Coesione di gruppo nelle tendenze della gestione aziendale

Nel 21 ° secolo, sia i teorici della gestione aziendale che i dirigenti aziendali hanno sviluppato strategie di gestione che incoraggiano la coesione del gruppo a causa del vantaggio di produttività e dei relativi benefici, inclusi i migliori tassi di fidelizzazione dei dipendenti.

Il riconoscimento da parte del management del vantaggio della coesione di gruppo ha stimolato innovazioni organizzative che lo incoraggiano. Molte aziende, anche quelle con strutture organizzative chiaramente gerarchiche con un amministratore delegato in alto e lavoratori orari in basso, hanno iniziato a introdurre strutture organizzative secondarie che incoraggiano la coesione del gruppo all'interno della struttura complessiva. Queste strutture secondarie consentono, tra gli altri vantaggi, un maggiore senso di identità.

La struttura a matrice

Uno dei più influenti di queste nuove strutture organizzative nel mondo degli affari è la struttura a matrice. Un'azienda strutturata a matrice, ad esempio, può avere sia divisioni permanenti che, indipendentemente da tali divisioni, vari progetti in corso con strutture che esistono solo per la durata del progetto.

Un dipendente in una struttura a matrice che può avere una relazione di reporting permanente con un manager di divisione, può essere "in prestito" a un progetto e per la durata di quel progetto riferirà invece a un project manager.

La selezione per un progetto fa provare al dipendente un senso di individualità che può essere soffocato nella gestione gerarchica e anche un senso di fedeltà al gruppo di progetto. Poiché i progetti hanno generalmente obiettivi a breve o medio termine ben definiti, i lavoratori a progetto tendono anche a sentirsi parte di una squadra d'élite con membri che lavorano insieme con successo per raggiungere questi obiettivi e hanno soddisfazione personale quando vengono raggiunti.

Svantaggi della coesione di gruppo

Mentre i vantaggi della coesione di gruppo generalmente superano gli svantaggi, i gruppi coesi possono anche andare drasticamente fuori dai binari, a volte in tempi relativamente brevi, con risultati che vanno da insoddisfacenti a disastrosi.

I gruppi politici estremisti, ad esempio, derivano e dipendono dalla sensazione che i suoi membri abbiano intuizioni e comprensioni che gli altri non hanno. Questo plasma il loro senso di identità. La fedeltà dei membri a questi gruppi può superare anche il desiderio altrimenti universale di vivere piuttosto che morire. Il senso di missione dei membri può avere esiti crudeli e disastrosi come la distruzione delle torri gemelle l'11 settembre.

La maggior parte dei risultati insoddisfacenti derivanti dalla coesione del gruppo sono molto meno estremi, ovviamente, e generalmente hanno cause banali e facilmente identificabili:

  • Fedeltà di gruppo a leader insoddisfacenti

  • Obiettivi irrealistici o inadeguati
  • Alienazione da altri gruppi e individui
  • Eccessiva competitività con altri esterni al gruppo
  • Attenuazione dei giudizi critici all'interno del gruppo che sono necessari per la correzione del corso.

Risultati contro comportamento

Uno studio sulla coesione di gruppo ha rilevato un fattore interessante e meno ovvio che determina quanto bene funzioni un gruppo coeso. Se l'enfasi del gruppo è sui risultati, sarà meno efficace di un gruppo simile che enfatizza il comportamento. Un'altra conclusione meno ovvia dello stesso studio ha rilevato che la maggior parte degli studi sui gruppi industriali coesi usa efficacia per valutare il gruppo. Lo propongono si valuta invece l'efficienza.

Le misure di efficienza, che tengono conto sia degli input che degli output, riflettono in modo più affidabile la performance. Il personale di uno dei due negozi, ad esempio, può avere profili di prestazioni di vendita superiori non perché siano più efficienti dell'altro gruppo di vendita dell'altro negozio, ma perché il loro negozio si trova in una posizione migliore. Uno sguardo più attento ai due gruppi può determinare che, date le variabili rilevanti, meno efficace gruppo in termini di produzione di vendite, potrebbe aver fatto di più efficiente utilizzo delle risorse disponibili.