È legale marchiare il nome di una persona?

Non è illegale per l'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti registrare il nome di una persona come parte di un marchio, ma garantisce questo livello di protezione solo ai nomi ampiamente utilizzati nel commercio o che sono unici. I marchi sono concessi per proteggere i nomi di marchi affermati da una concorrenza inferiore. Nella maggior parte dei casi, una persona non può registrare il proprio nome, ma altre protezioni possono aiutare gli imprenditori a proteggere l'uso del proprio nome se utilizzato in associazione con l'attività.

Nomi di marchi

L'USPTO avverte i richiedenti che è improbabile che registrino cognomi o il nome o la probabilità di una persona per la protezione del marchio a meno che non siano soddisfatte determinate condizioni. L'individuo deve presentare formalmente una dichiarazione di consenso per il marchio, a meno che non si tratti di un nome coniato. Deve dimostrare che il nome ha un "significato secondario" facendo parte di un marchio unico che viene utilizzato nel marketing e nel commercio ed è ampiamente riconosciuto. In alcuni casi, un nome può essere registrato quando è unico nel suo genere, ma sono necessarie prove sostanziali per dimostrarlo.

Nome commerciale

Gli imprenditori possono utilizzare il loro nome personale come parte di un nome commerciale che può essere registrato presso il governo statale o locale, secondo la Small Business Administration. Un nome commerciale registrato, come "Jane Doe Consulting", può aiutare a garantire il diritto del titolare dell'attività a un marchio e dimostra l'uso commerciale del nome quando si richiede la protezione del marchio statale o federale. In questo caso, anche se l'azienda porta il nome del proprietario, è legalmente considerata un nome fittizio, secondo lo SBA.