Informazioni sull'etica nella contabilità gestionale

La contabilità gestionale è una funzione aziendale interna responsabile della gestione delle informazioni finanziarie di una società. Gli imprenditori spesso utilizzano la contabilità gestionale per allocare i costi aziendali a beni o servizi, preparare budget operativi e prevedere l'output o le vendite della produzione.

L'etica è una parte importante della contabilità manageriale e le aziende seguono un codice etico o di condotta che affronta questioni/preoccupazioni etiche per i contabili di gestione. I dilemmi etici dei contabili manageriali stanno aumentando in risposta a big data, intelligenza artificiale e altre tecnologie, come riportato nel numero di settembre 2019 del Giornale CPA. I codici etici delle organizzazioni professionali forniscono indicazioni utili.

Institute of Management Accountants (IMA)

L'Institute of Management Accountants (IMA) è un'organizzazione professionale responsabile della creazione di linee guida contabili gestionali. L'IMA fornisce l'etica della contabilità manageriale per i contabili abilitati e anche i contabili senza licenza possono utilizzare questi standard etici per governare la loro carriera contabile. I principi etici di IMA si basano su onestà, correttezza, obiettività e responsabilità. I membri IMA devono utilizzare questi principi etici quando si impegnano nei servizi di contabilità per la loro azienda e il pubblico in generale.

Standard professionali IMA

L'IMA sottolinea quattro standard di condotta etica per i contabili di gestione. Gli esempi di Dichiarazione di pratica professionale etica IMA definiscono il modo in cui i contabili dovrebbero comportarsi nelle loro attività lavorative quotidiane.

Esempio:

  • Competenza. I contabili devono possedere l'esperienza professionale che pubblicizzano e devono mantenere le loro conoscenze e abilità contabili fresche attraverso la formazione continua.
  • Riservatezza. I contabili possono divulgare le informazioni solo a discrezione del loro supervisore.

  • Integrità. Ai contabili è vietato assumere comportamenti non etici.
  • Credibilità. Le informazioni contabili devono essere comunicate in modo corretto e obiettivo a tutti gli stakeholder aziendali.

L'etica manageriale garantisce che tutte le informazioni finanziarie siano comunicate a titolari, direttori o dirigenti aziendali. I contabili che non riportano informazioni negative o utilizzano le informazioni finanziarie interne di un'azienda per guadagno personale possono creare gravi situazioni legali per le imprese. Gli imprenditori spesso richiedono tutte le informazioni, buone o cattive, quando esaminano le operazioni aziendali e prendono decisioni. L'etica della contabilità garantisce inoltre che a ogni dipendente possano essere affidate informazioni aziendali sensibili.

Eludere un comportamento non etico

Le aziende possono scegliere di agire in modo non etico nell'ambiente aziendale. Gli imprenditori possono determinare che un comportamento non etico non è necessariamente illegale, una logica che crea un'area grigia negli affari. I contabili manageriali possono costantemente spingere i limiti etici durante la registrazione e la comunicazione di informazioni finanziarie. Le società dovrebbero fornire spiegazioni dettagliate a coloro che effettuano audit esterni in merito a procedure contabili discutibili per garantire l'aderenza agli standard di pratica IMA.

Conseguenze di azioni non etiche

I contabili che non rispettano il codice etico contabile dell'IMA devono affrontare una serie di punizioni. I contabili possono perdere la loro certificazione professionale, essere rimossi dalle posizioni contabili e affrontare sanzioni legali a seconda delle loro azioni inappropriate. Anche i contabili manageriali che non rivelano operazioni contabili inappropriate nella loro azienda possono essere ritenuti responsabili. Mantenere la fiducia del pubblico nelle aziende è una responsabilità primaria dei contabili manageriali.